Family Audit: Bauunternehmung premiata con la certificazione

La certificazione Family Audit testimonia l’impegno di Bauunternehmung nella cura dei propri collaboratori per garantirgli una vita, lavorativa e privata, migliore

Che la produttività di un’azienda aumenti in maniera proporzionale al benessere percepito dai propri collaboratori è un dato emergente da tutti i report sul tema. La storia ci insegna che un lavoratore sotto pressione, insoddisfatto e che non riesce a conciliare la sfera privata con quella lavorativa, è un lavoratore che non porta valore e che, soprattutto, non ne riceve dalla propria azienda

Bauunternehmung ha scelto di partire da qui per raggiungere gli sfidanti obiettivi che si è data per il 2022, e finalmente questo impegno si è concretizzato ed è stato riconosciuto ufficialmente. Nella giornata di ieri, Vania Garna ha ricevuto la certificazione Family Audit a nome di tutta l’azienda. 

Insieme ad altre 5 realtà della Provincia di Belluno e 3 pubbliche amministrazioni, Bauunternehmung ha partecipato con successo a questo progetto di Welfare d’avanguardia, attestandosi tra le prime aziende in termini di cura e attenzione del personale. 

Family Audit, d’altronde, nasce dall’impegno di Provincia di Belluno, Confindustria Belluno Dolomiti, sindacati e Provincia di Trento, e testimonia la comunità d’intenti e l’importanza che, nel territorio, sta assumendo la prospettiva di un’impresa attenta alle proprie risorse.

In questo, Bauunternehmung ha fatto enormi passi in avanti, sia collaborando con altri partner di rilievo, sia portando innovazione in un ambito spesso trascurato rispetto a quelle tematiche aziendali più spesso associate al concetto di progresso

La nostra impresa, infatti, ha dato forma concreta al progetto Family Audit procedendo per gradi e dotandosi di processualità e metodo, come ha spiegato Vania Garna alla cerimonia di premiazione.

Prima di tutto abbiamo diffuso un questionario tra i nostri dipendenti, anzi io li chiamo collaboratori – ha raccontato – siamo in 180. Poi abbiamo costituito un gruppo di lavoro di quindici persone di vari settori dell’impresa e abbiamo iniziato a raccogliere i dati, cioè le richieste e le esigenze per conciliare vita privata e lavoro dei lavoratori -. 

Fra le richieste di maggior valore, ha spiegato, la possibilità di inserire nell’organico – la figura dello psicologo aziendale. Adesso cominceremo a valutare le necessità e come rispondere.-. 

La pandemia da COVID-19, infine, torna al centro della discussione. Bauunternahmung ha aggiornato e ampliato i propri servizi collaborando con laboratori di analisi per certificare l’assoluta assenza di tracce del virus negli spazi dei propri clienti. Lato Welfare, allo stesso tempo, il Covid ha influito fortemente sulla vita vissuta dai collaboratori, i quali hanno focalizzato molte delle proprie richieste su possibili evoluzioni della propria attività lavorativa.

Tra le altre richieste, le tematiche principali sono state la flessibilità degli orari, smart working e donazione delle ore di straordinario e ferie.

Come sempre, e ora lo racconta anche il riconoscimento Family Audit, Bauunternahmung resta attenta alle esigenze dei propri collaboratori e al loro benessere trasformandole in una leva di crescita per l’intero ecosistema aziendale

Condividi
Torna su